Come Fare il Top con Motivi Esagonali

Top con Motivi Esagonali
Con questo tutorial vediamo come fare il Top Con Motivi Esagonali.
Indice
L’estate ormai è passata però vi avevo anticipato questo tutorial nell’articolo della Mattonella Fiore Esagonale, quindi ora vediamo come fare il Top con Motivi Esagonali a uncinetto.
Queste piastrelle, e il loro assemblaggio, possono essere utilizzate anche per realizzare una maglia invernale, utilizzando un caldo filato di lana.
Per la realizzazione del top ho utilizzato piastrelle con due motivi differenti, uno molto semplice: la mattonella Granny Esagonale e uno più elaborato: la mattonella Fiore Esagonale.
La realizzazione di un top con piastrelle è molto semplice, soprattutto per ciò che riguarda le taglie, non ci sono né diminuzioni né aumenti, la misura che ci occorre è la circonferenza seno e la lunghezza.
Al termine di ogni mattonella non ho affrancato il filo, ho lasciato un capo abbastanza lungo per unire, con l’ago da lana, una mattonella all’altra.
Trattandosi di puro cotone, come sempre è consigliabile bagnare la prima mattonella per verificare, una volta asciutta, che abbia mantenuto la stessa dimensione e non si sia ristretta.
Schema grafico Granny Esagonale
schema Mattonella Granny Esagonale
schema Mattonella Granny Esagonale

Punti utilizzati Granny Esagonale:

  • maglia bassissima
  • catenella
  • punto basso
  • mezzo punto alto
  • punto alto
Schema grafico Fiore Esagonale
schema Mattonella Fiore Esagonale
schema Mattonella Fiore Esagonale

Punti utilizzati Fiore Esagonale:

  • maglia bassissima
  • catenella
  • punto basso
  • punto alto
  • punto alto doppio
I miei schemi

Descrizione:

Per il top ho utilizzato il filo di Scozia n. 16 color panna, usato doppio, lavorato con l’uncinetto 1.75.

Ho scelto di usarlo doppio perché mi occorreva un motivo abbastanza spesso ma, una volta realizzato il top, volevo che fosse abbastanza morbido da indossare. Inoltre il filato n. 16 ha una lucentezza maggiore rispetto al filato più grosso.

Man mano che realizzavo le mattonelle, le cucivo tra loro con l’ago da lana, ho realizzato una prima striscia della misura che mi occorreva, ho poi unito l’ultima mattonella con la prima per chiuderle a cerchio.

Dopo aver concluso il corpo del top ho lavorato un giro di punti bassi, mezzi alti, alti e doppi tutto intorno al bordo inferiore e superiore. Ho realizzato le bretelle e infine un giro di rifinitura con maglie bassissime e catenelle.

Unione mattonelle con ago

La chiusura del giro di ogni mattonella è nel centro di un lato, per poter utilizzare il tratto di cotone lasciato in più per la cucitura è necessario far passare il filato con l’ago sul retro della mattonella, all’interno dei punti bassi, fino a raggiungere l’angolo più vicino.

Ho poggiato i lati delle mattonelle e partendo da un angolo ho cucito sul rovescio prendendo solo la parte esterna delle maglie fino ad arrivare all’angolo successivo.

NOTA BENE:
Ho scelto due mattonelle che a me piacevano tanto, le ho modificate per avere una dimensione simile. Tuttavia nell’ultimo giro il lato della Granny ha 17 punti bassi mentre quello della mattonella Fiore ne ha 16. La differenza di un punto basso non influisce sulla dimensione finale della mattonella.

Nel momento in cui si unisce la fila di Granny con la fila di Fiore, per colmare il disavanzo, durante l’attaccatura con l’ago, 2 maglie sono cucite sulla stessa maglia.

Come Fare il Top con Motivi Esagonali
unione delle mattonelle sul retro

A questo punto affrancare il cotone con punti nascosti, sempre sul retro del lavoro.

Ecco come appare la cucitura sul davanti:

cucitura vista sul davanti
Assemblaggio mattonelle:

Ho realizzato 10 mattonelle (uguali) per ogni fila, una volta chiuse a cerchio la circonferenza è di 70 cm.

Ho scelto di alternare file con lo stesso motivo, sono state sufficienti 4 file di piastrelle per raggiungere l’altezza che mi occorreva: 26 cm.

1ª fila: Granny
2ª fila Fiore
3ª fila Granny
4ª fila Fiore

disposizione mattonelle a file alternate
Bordo inferiore:

Secondo il mio gusto personale le punte erano troppo accentuate, ho preferito ridurle lavorando un bordo, scalando i punti dal più basso al più alto.

Sulla punta della mattonella Granny ed esattamente dentro la catenella ho realizzato 1 punto basso, a seguire 4 punti bassi sulle successive 4 maglie sottostanti, 4 mezze maglie alte sulle successive 4 maglie sottostanti, 4 maglie alte sulle successive 4 maglie sottostanti, 1 maglia alta doppia sulla successiva maglia sottostante, 2 maglie alte doppie non chiuse e chiuse assieme sulle 2 successive maglie sottostanti ed infine altre 2 maglie alte doppie non chiuse e chiuse assieme sulle 2 successive maglie sottostanti.

A questo punto termina il lato della prima mattonella e si risale sul lato della successiva ripetendo le stesse maglie partendo però da quelle doppie fino ad arrivare al punto basso sulla punta della seconda mattonella.

bordo inferiore scalando i punti dal più basso al più alto

Una volta terminato il giro ho rifinito il bordo in questo modo:

1 punto basso e 1 catenella, saltare una maglia di base, 1 punto basso e 1 catenella, saltare 1 maglia di base e così via sino a completare tutta la circonferenza.

giro finale di rifinitura
Bordo superiore:

Nel bordo superiore, vista la presenza delle bretelle, la sequenza è differente.

Prima si lavora il bordo con i punti scalati in altezza, poi si eseguono le bretelle, una volta terminate ed attaccate sul retro del top, si procede con il bordo terminale di punto basso e catenella.

Nel mio top l’ultima fila è quella con la mattonella Fiore che, come già detto in precedenza, ha un punto basso in meno nel lato dell’esagono. Per questo motivo ho eseguito un punto in meno anche nel bordo con i punti a scalare:

1 p. basso in punta, 4 p. bassi, 4 mezzo p. alto, 4 p. alti, 2 p. alti doppi chiusi assieme, 2 p. alti doppi chiusi assieme. Così via sino a completare il giro.

bordo superiore scalando i punti dal più basso al più alto
Schema grafico Bretella
schema bretella
Esecuzione bretelle:

Ho lavorato la bretella partendo dalle 8 maglie centrali, nell’incavo tra due punte.

Questa posizione è soggettiva, lo scopo è di sovrapporsi alla bretella del reggiseno, è preferibile verificare sulla persona il punto esatto.

Aumentando o diminuendo le maglie di base è possibile realizzare una bretella più larga o più stretta.

inizio bretella

Seguire lo schema bretelle sino alla lunghezza desiderata fino ad arrivare alla parte posteriore. Attaccarle al bordo del top con punti nascosti.

3° giro – 5 catenelle chiuse

In alternativa si possono realizzare due laccetti a punto basso, uno parte dal davanti e uno dal dietro e annodarli sulla spalla. Questa è una soluzione più veloce.

Concluse le bretelle lavorare l’ultimo bordino di rifinitura tutto intorno:

1 p. basso in punta, 4 p. bassi, 4 mezzo p. alto, 4 p. alti, 2 p. alti doppi chiusi assieme, 2 p. alti doppi chiusi assieme.

Chiudere ed affrancare il filo.

bordo superiore rifinitura finale

Il top è terminato ed è pronto da indossare.

La rifinitura dei bordi superiore ed inferiore può essere modificata a piacere.

Un alternativa è quella di lavorare un semplice giro di punto gambero dopo aver assemblato tutte le mattonelle.

Se ti va, scrivi nei commenti, alla fine di questa pagina, se l’articolo ti è piaciuto.

Sei un’appassionata di uncinetto e cerchi ispirazione per i tuoi prossimi progetti? Visita la pagina: Schemi

Ogni schema in vendita è creato per offrire qualcosa di unico rispetto ai progetti comuni. Alcuni presentano motivi inediti, frutto della mia fantasia, con rappresentazioni grafiche chiare e intuitive.

Con ogni acquisto, riceverai immediatamente il download del tuo schema preferito e sarai pronta a iniziare la tua nuova avventura creativa.

Scarica lo schema in PDF

Iscriviti alla newsletter e ricevi gratuitamente lo schema di questo Tutorial


Per avere nuovi spunti e idee vai su Pinterest e consulta la mie bacheche:


“Se ti piacciono i miei articoli, non dimenticare di iscriverti alla mia newsletter per essere sempre aggiornato sulle nuove pubblicazioni”

“Se trovi delle difficoltà a realizzare i motivi che mostro, puoi accedere alle mie lezioni individuali online oppure ai miei workshop, scrivimi e ti darò tutte le informazioni “

“Se ti piacciono i miei articoli, non dimenticare di iscriverti alla mia newsletter per essere sempre aggiornato sulle nuove pubblicazioni e sui nuovi video del mio canale YouTube

In qualità di affiliato amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

Acquistando dai link sopra aiuterai a sostenere il progetto di Intrecci su Lino. Ti ringrazio!

Picture of Intrecci su Lino

Intrecci su Lino

Le creazioni di Paola, corsi, tutorial e suggerimenti per imparare l'arte dell'Uncinetto.

Non perdere i miei contenuti

Tutorial, Offerte e Suggerimenti di Intrecci su Lino sulla tua Email

Condividi questo post con i tuoi amici

3 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post Correlati

Potrebbe Interessarti Anche

Pizzo Filet Con Cuore A Uncinetto

Questo articolo è dedicato a un motivo particolarmente affascinante: il pizzo filet con cuore a uncinetto. Si tratta di un progetto che unisce la delicatezza del pizzo al simbolo del cuore, rappresentazione universale di amore, affetto e naturalmente passione per l’uncinetto!

Come Fare Il Pizzo Quadretti Con Fiori A Uncinetto – parte 2

Inizio con un bellissimo complimento che ho ricevuto: ‘Che bello, hai fatto arrivare la primavera’. Ma non è merito mio, bensì del bellissimo bordo che vi suggerisco nel tutorial parte 2: Pizzo Quadretti con Fiori a Uncinetto. Porta la primavera in casa tutto l’anno realizzando questo romantico bordo fiorito.

Uncinetto quadretti con fiore in rilievo - parte 1

Tutorial Uncinetto Quadretti Con Fiore In Rilievo – parte 1

In questo nuovo articolo, vi guiderò attraverso la creazione di questi piccoli quadrati che diventeranno il fulcro di un altro progetto futuro. Ma partiamo dall’inizio, in questo Tutorial Uncinetto Quadretti con Fiore in rilievo – parte 1, vi mostro come realizzare il singolo motivo ma dovrete attendere il Tutorial parte 2 per creare un bellissimo pizzo con questi adorabili quadretti a uncinetto.

Tutorial Mattonella Gioiello A Uncinetto

Questo motivo evoca in me l’immagine di un prezioso gioiello adornato da tante piccole pietre incastonate, ma in realtà è solo un ingegnoso intreccio di catenelle. Il suo fascino mi ha subito catturato, e non potevo resistere all’idea di creare un nuovo articolo per condividere con voi questo motivo. Ecco quindi il Tutorial Mattonella Gioiello a uncinetto.

LEZIONI INDIVIDUALI

  • Ti piace l’uncinetto e non sai come iniziare?
  • Vuoi conoscere tutti i punti dell’uncinetto?
  • Hai difficoltà a leggere e interpretare uno schema grafico per l’uncinetto?
  • Trovi difficoltà a realizzare gli schemi che propongo?

Puoi imparare, in diretta online con me!

Condizioni di Vendita dello Shop di Intrecci su Lino

Questo prodotto è uno schema all’uncinetto (file PDF), NON il lavoro finito rappresentato nelle foto.

 

Dopo aver effettuato l’acquisto attendere qualche minuto e controllare la propria email.
Verificare anche nella cartella Spam. Se si utilizza Gmail, verificare anche nelle cartelle Social e Promozioni.

 

Gli articoli con download istantaneo non accettano resi, cambi o annullamenti.